SANTUARIO
LA MADRE DEL NOSTRO LICHENE
L'ADOLORATA REGINA DI POLONIA

SCORRERE VERSO IL BASSO

Messa funebre del compianto FR. Janusz Bialuch, MIC, 24 novembre 2021

 
Il 22 novembre p. Janusz Bialucha, MIC, confessore e predicatore del santuario di Licheń. Il sacerdote defunto era accompagnato nel suo ultimo viaggio da confratelli mariani, familiari, amici e parrocchiani di Licheń.
 
I funerali sono iniziati nella chiesa parrocchiale di ns. Dorothy a 13:00 con il rosario pregato presso la bara con il corpo del defunto. La preghiera è stata presieduta da p. Jarosław Hybza, MIC.
 
La Santa Messa funebre è iniziata alle 13.30.
santa Messa il funerale è stato presieduto da p. Tomasz Nowaczek, MIC, Superiore della Provincia della Divina Provvidenza della Congregazione dei Padri Mariani. Durante l'omelia, il parroco provinciale ha ricordato il compianto FR. Bialucha, dicendo che era caratterizzato dalla calma e da un atteggiamento di servitù. Ha ricordato l'ultimo incontro con il defunto, durante il quale il compianto FR. Janusz era pronto ad accettare le nuove sfide che lo attendevano nella Congregazione. Il sacerdote provinciale ha citato anche diversi altri sacerdoti della Congregazione mariana deceduti al Signore prematuramente, cioè prima di aver compiuto i 60 anni. Tra questi, ha citato, tra gli altri NS. FR. Henryk Kulik, MIC, ex parroco della parrocchia di Licheń, morto alla fine dello scorso anno.
Nell'ultimo viaggio, il defunto FR. Janusz Bialucha, MIC è stato accompagnato e pregato per la sua anima da sacerdoti mariani, dalla sua famiglia, ma anche da sacerdoti dei decanati di Konin (per 9 anni P. Janusz ha servito come padre spirituale nel decanato di Konin II), tra cui: p. Sławomir Kasprzak di Kramsko, p. Józef Wysocki e p. Zbigniew Cabański di Konin.
Poco prima della fine dell'Eucaristia, p. Sławomir Kasprzak, che ha notato che il vescovo di Włocławek, Krzysztof Wętkowski, si unisce alla preghiera. Parroco di ns. Stanisław Biskupa Męczennika a Kramsk, ha sottolineato che il defunto, nonostante il suo carattere pacifico e la sua vita tranquilla, era sempre pronto ad aiutare gli altri.
Dopo la messa, la bara con il corpo di p. Janusz Bialucha, MIC, è stato condotto in un corteo funebre al cimitero funerario dei licheni, dove sono state sepolte le spoglie del sacerdote nel quartiere mariano.
 
Curriculum vitae
 
FR. Janusz Bialucha, figlio di Hilary e Cecylia nata Gorol, proveniva da Ornontowice in Slesia. È nato il 26 agosto 1963 a Rybnik. Era uno degli otto fratelli. Si è diplomato alla scuola elementare nella sua città natale di Ornontowice (1978), quindi ha frequentato la Scuola Tecnica dell'Industria Alimentare. Bronisław Hager a Zabrze, dove ha acquisito la professione di fornaio e ha superato l'esame di maturità (1982). È entrato nella Congregazione dei Padri Mariani nel 1985. Dopo un mese di postulato a Stoczek, fece il noviziato a Skórc e l'8 settembre 1986 vi emise la prima professione. Successivamente ha studiato filosofia e teologia all'Università Cattolica di Lublino, partecipando per i primi due anni alle classi del Seminario Teologico di Lublino, e poi del Seminario Mariano, sempre a Lublino.
Il 26 agosto 1990 ha emesso la professione perpetua a Lublino. Il Giovedì Santo, 28 marzo 1991, ricevette dal Vescovo Bolesław Pylak, vescovo di Lublino, ha ordinato diacono.
Il 7 giugno 1992 Mons. Bronisław Dembowski, Vescovo di Włocławek, lo ha ordinato presbitero presso il Santuario di Nostra Signora di Licheń.
Prima di entrare in Assemblea, era un membro della squadra di calcio "Górnik Zabrze" e anche nell'Assemblea ha mantenuto un vivace rapporto con il club, giocando nella squadra dei vecchi. Mentre lavorava a Głuchołazy, nel 1994-1996, è stato allenatore di scarpe da ginnastica e vicepresidente per l'educazione nella squadra di calcio locale "Unia Głuchołazy".
Il 26 agosto 1996 è stato nominato superiore della casa ed economo della casa, nonché ministro dell'interno delle vocazioni. Nel 1998 è stato trasferito a Licheń per aiutare nella pastorale del santuario. Nel 1999 i superiori inviarono p. Janusz a Stoczek Klasztorny, affidandogli la funzione di consigliere di I casa. Tre anni dopo, fu nominato supervisore della casa e addetto alle vocazioni a domicilio. Nel 2005 è stato inviato a Goźlin (Marianske Porzecze) e nominato parroco della parrocchia locale, nonché superiore ed economo della casa religiosa. Nel 2008 è diventato anche cappellano vocazionale domestico.
Nel 2011 è stato inviato in una casa religiosa a Licheń Stary, dove si è unito attivamente al ministero del Santuario. È stato consigliere di I casa per due mandati (2011-2017), e poi consigliere di II casa.
Testo e foto: Ufficio Stampa Santuario

Condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
X