SANTUARIO
LA MADRE DEL NOSTRO LICHENE
L'ADOLORATA REGINA DI POLONIA

SCORRERE VERSO IL BASSO

Domenica del Battesimo - giorno di ringraziamento per il dono del Santo Battesimo

Messa di mezzogiorno presieduta da p. Janusz Kumala, MIC, curatore del santuario dei licheni, ha iniziato con l'aspersione dei fedeli con acqua santa in segno di penitenza e ricordi del battesimo.

La festa della domenica ha richiamato l'attenzione sul primo sacramento, che è il fondamento della nostra vita eterna. - Dio ci ha dato disinteressatamente il sacramento del santo battesimo. Come il cielo si è aperto su Gesù durante il suo battesimo in Giordania, così Dio ha rivolto parole d'amore a ciascuno di noi: «Tu sei il mio Figlio prediletto, in te mi sono compiaciuto». Vogliamo essere amati e amati, il santo battesimo è un segno che siamo stati rafforzati, cioè pieni di amore - ha sottolineato Janusz Kumala, MIC, curatore del santuario dei licheni

In seguito, il celebrante ci ha incoraggiato a ringraziare non solo Dio, ma anche ai nostri genitori e padrini, la memoria del sacerdote che ha celebrato il sacramento, oa visitare la chiesa dove il cielo si è aperto su di noi.
Padre Janusz Kumala ha ricordato che il sacramento del battesimo è un dono, ma anche un compito da vivere secondo le promesse battesimali, per imitare Cristo. - Nel santuario di Licheń risuona da 170 anni il messaggio della Madonna: un appello al cambiamento, a vivere i sacramenti. Lo scopo di ogni pellegrinaggio è incontrare Cristo e amare un altro essere umano - ha osservato il curatore.
 

Testo e foto: Ufficio Stampa Santuario

Condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
X