SANTUARIO
LA MADRE DEL NOSTRO LICHENE
L'ADOLORATA REGINA DI POLONIA

SCORRERE VERSO IL BASSO

Organisti americani ed europei hanno visitato la basilica dei licheni

Gli organisti associati nel ramo europeo dell'American Society of Organists si sono recati al Santuario mariano di Lichen Stary, dove hanno visitato la basilica e hanno potuto vedere e ascoltare il suono dell'organo di S. Giovanni Paolo II, che aggiungono splendore alle cerimonie che si svolgono nel tempio.

All'incontro, organizzato dal Dr. Michał Szostak, già organista della basilica del Lichen, partecipano musicisti provenienti dall'Europa e appartenenti al ramo locale della suddetta. Associazioni, ovvero da: Germania, Francia, Italia, Gran Bretagna, Danimarca, Finlandia, Paesi Bassi e Belgio.

Organisti davanti alla basilica di Licheń

A Licheń hanno appreso la storia del santuario. Inoltre, hanno ascoltato un breve concerto del Dr. Szostak, grazie al quale hanno potuto sperimentare il suono dell'organo del lichene.

Ci incontriamo una volta all'anno nel luogo in cui vive uno dei nostri membri. Dato che il signor Michał appartiene alla nostra organizzazione, quest'anno speciale abbiamo deciso di incontrarci in Polonia. Sono molto felice che siamo riusciti a venire qui. La Polonia è un paese bellissimo e torneremo sicuramente di nuovo qui Ha detto Judy Riefel-Lindel, preside della sezione europea dell'American Organists Association, che guida l'organizzazione in Europa da 20 anni e vive nei Paesi Bassi da 30 anni.

L'Associazione americana degli organisti ha 22.000 membri. La maggior parte vive negli Stati Uniti. Tuttavia, negli ultimi 40 anni, sono state istituite filiali in altri luoghi del mondo, compresi i paesi europei, dove 140 persone fanno parte dell'Associazione: organisti e persone che amano la musica e supportano l'organizzazione.

Uno dei musicisti che ha visitato Lichen è stato Johan Hermans dal Belgio. Era la sua dodicesima visita in Polonia. In precedenza, ha avuto l'opportunità di tenere concerti, tra gli altri a Varsavia, Cracovia, Poznań e Breslavia. In relazione al musicista, la Polonia è una sorta di modello per i paesi dell'Europa occidentale in termini di musica per organo, che è principalmente associata alla fede e alla Chiesa. - Molti fedeli vengono nelle chiese polacche. Pertanto, girare l'organo nel tuo paese è molto gratificante quando molte persone ascoltano musica dal vivo - ha affermato il musicista, che combina il suo lavoro professionale come organista presso la Cattedrale di Hasselt in Belgio con l'insegnamento presso il conservatorio di organista.

Condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
X