SANTUARIO
LA MADRE DEL NOSTRO LICHENE
L'ADOLORATA REGINA DI POLONIA

SCORRERE VERSO IL BASSO

Ns. Joseph

Lunedì 19 aprile, nel Santuario mariano di Licheń Stary, in occasione dell'Anno di San Giuseppe, si celebra la festa di San Giuseppe. Giuseppe. Durante la Santa Messa celebrati nella basilica davanti all'Immagine Miracolosa della Madonna di Licheń, i Padri Mariani vi invitano a pregare insieme e riflettere su S. Giuseppe, custode del Signore Gesù e sposo di Maria.

Eucaristia mattutina alle 7.30 sulla sedia c'era p. Bogusław Binda, MIC, superiore della comunità lichenica dei sacerdoti e fratelli Mariani. Con qualche parola il sacerdote parlava della persona di S. Giuseppe non solo come miglior patrono e protettore, ma come modello più perfetto di vita cristiana.

"S. Giuseppe è caratterizzato dalle virtù che dobbiamo seguire: fede, speranza, amore di Dio e del prossimo, purezza dell'anima e del corpo, giustizia, pietà, prudenza, pace, ordine interiore. Non perdono mai la loro rilevanza”, ha affermato p. Binda.

"S. Giuseppe ha trascorso tutta la sua vita in povertà, per questo è il patrono di chi vive nel bisogno e ha difficoltà, difficoltà materiali. Ci insegna a non vergognarci di nessun lavoro, a coniugare con esso una vita onesta” – ha proseguito la Mariana, sottolineando che S. Józef ha sofferto molto nella sua vita ed è stato perseguitato. Per questo è così vicino alla sorte dei perseguitati, soprattutto per la loro fede.

Il sacerdote superiore aggiunse anche che S. Giuseppe indica alle famiglie la via dell'amore, dell'armonia e della fedeltà reciproca. - “È anche un santo da seguire per i giovani. È il modello e il custode della purezza immacolata. Ti permette di fare una scelta, lasciare la tua vocazione e il tuo posto nella vita. È un protettore delle cose difficili, delle situazioni complicate, delle persone deboli, incerte ed esitanti. Pertanto, in tempi difficili e incerti, vale la pena chiedere a S. Giuseppe per intercessione e intercessione presso Dio” – ha concluso il sacerdote.

Anche oggi, durante la Messa. A. 12.00 e 18.00 la persona di S. Giuseppe, ei sacerdoti durante l'omelia si concentreranno sul protettore di Gesù e sposo di Maria.


Condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
X