SANTUARIO
LA MADRE DEL NOSTRO LICHENE
L'ADOLORATA REGINA DI POLONIA

SCORRERE VERSO IL BASSO

Rekolekcje „Eucharystia studnia bez dna i przepis na życie”, 5-7 marca 2021.

“Il tempo del ritiro è un invito a guardare a te stesso, alla tua presenza alla luce dell'Eucaristia, che è la fonte della nostra vita. È entrare in una relazione personale con Cristo, che è la Via che ci conduce al Padre” – ha affermato p. Adam Stankiewicz, MIC, vice-custode del Santuario dei Lichen durante il ritiro "Eucaristia - un pozzo senza fondo e una ricetta per la vita".

Il ritiro sull'Eucaristia è diviso in due parti. Il tema del convegno della prima parte, svoltosi dal 5 al 7 marzo, è incentrato sulla presentazione delle singole parti della Santa Messa. Questo per incoraggiare le persone a prendere coscienza del corso dell'Eucaristia, ma soprattutto ad impegnarsi in un incontro personale con Dio attraverso la partecipazione attiva alla Santa Messa.

I partecipanti all'"Eucaristia - un pozzo senza fondo e una ricetta per la vita"

L'Eucaristia è "fonte e culmine di tutta la vita cristiana". "Gli altri sacramenti, come tutti i ministeri ecclesiali e le opere di apostolato, sono legati e mirano alla Santa Eucaristia. Infatti la Santa Eucaristia contiene tutto il bene spirituale dell'Eucaristia Chiesa, cioè Cristo stesso, nostra Pasqua

Urszula venne molte volte al santuario di Licheń con bambini piccoli. Questa volta ha partecipato per la prima volta al ritiro. Grazie ai tre giorni di incontri, ha preso coscienza dell'eccezionale presenza della Madonna durante l'Eucaristia, che è un modello per i fedeli. Ha anche richiamato l'attenzione sul fatto che vale la pena prepararsi alla liturgia domenicale della Parola affinché le letture della messa non siano nuove. "Allora porti la Parola nel tuo cuore con maggiore consapevolezza e meno contenuto sfugge", ha detto.

Non basta una profonda esperienza spirituale durante il ritiro stesso, come suggerisce il nome, l'Eucaristia, una relazione personale con Cristo, deve diventare ricetta di vita. Joanna e Aleks di Milanówek, della comunità del Rinnovamento nello Spirito Santo, hanno fatto molti pellegrinaggi a Nostra Signora di Licheń. Secondo la coppia, le conferenze preparate dal parroco hanno avvicinato l'Eucaristia e la liturgia, ma soprattutto hanno mostrato quanto sia importante l'umiltà di fronte a Dio. - Il ritiro ci ha permesso di scoprire che dobbiamo guardare con il cuore ed essere grati di avere l'opportunità di partecipare all'Eucaristia e di accogliere Cristo nel nostro cuore. Per riceverlo, dobbiamo rivestire l'umiltà. Di recente abbiamo affermato che dovremmo partecipare al ritiro una volta al mese. Lo consigliamo a tutti, è una buona occasione per vivere la propria fede insieme agli altri, perché non tutti hanno la possibilità di formarsi in comunità diverse.

La seconda parte del ritiro "Eucaristia - pozzo senza fondo e ricetta di vita", programmato quest'anno, è quello di condurre il cristiano nello spazio della contemplazione della Persona di Gesù, che nel Sacramento dell'Altare conferma l'amore per ognuno di noi.

Oltre ai ritiri sull'Eucaristia, il Santuario di Nostra Signora di Licheń conduce riflessioni in preparazione alla confessione generale, ritiri mariani, per persone in lutto, ma anche per famiglie in crisi o tossicodipendenti. I dettagli sono disponibili sul sito www.lichen.pl

Condividi il post