SANTUARIO
LA MADRE DEL NOSTRO LICHENE
L'ADOLORATA REGINA DI POLONIA

SCORRERE VERSO IL BASSO

Con Maria hanno imparato a stare con Gesù

Da molti anni gli abitanti di Gorzów Wielkopolski vengono da Nostra Signora dei Lichen. All'inizio, questo pellegrinaggio non fu numeroso. Tuttavia, la tradizione del pellegrinaggio si è radicata tra gli abitanti di Gorzów e recentemente, anche in una squadra di 60 persone, vengono a Nostra Signora di Licheń. Tutto grazie ad Anna Galińska, che vi invita a pregare insieme a Licheń. Sottolinea che non vuole che il viaggio sia una visita al santuario, ma un incontro con Dio. - All'inizio andavo io stesso ai santuari della Madre di Dio. Durante uno dei ritiri, ho promesso: "Madre di Dio, non verrò mai più da te da sola", dice Anna. Da quel momento iniziò a organizzare amicizie ea visitare regolarmente la Madonna di Licheń.

Per rendere la preghiera più profonda e fruttuosa, i pellegrini di Gorzów Wielkopolski partecipano ai ritiri mariani organizzati dal Centro di Formazione Mariana presso il Santuario di Nostra Signora di Licheń. - Questi momenti di riflessione cambiano una persona. Questo non è lo stesso di un ritiro parrocchiale. Poi corri a casa e pensi ai tuoi doveri quotidiani. E a Licheń l'uomo ne è escluso e sperimenta profondamente e interiormente l'incontro con Dio. Molte persone hanno condiviso che erano molto felici di venire al santuario. Mi rafforza molto - dice Anna Galińska.

Questa volta, 35 partecipanti al ritiro del rosario guidato da p. Il Dr. Janusz Kumala, MIC, custode del Santuario dei Lichen e direttore del Centro di Formazione Mariana, si è concentrato sul tema: "Con Maria impariamo a stare con Gesù". - Il rosario è per avvicinarci a Dio. Ogni preghiera è essere vicini a Dio, ma questa presenza dovrebbe essere cosciente. È importante fare affidamento sulla presenza di Dio nella nostra vita - ha spiegato il custode del santuario che, come Maria durante l'Annunciazione, possiamo scoprire la nostra identità nelle parole dell'Arcangelo Gabriele. Anche noi siamo amati da Dio come Maria, e come Lei possiamo sperimentare che «il Signore è con noi» - Nello stare con Dio è importante ascoltarlo e sentire il suo amore. Come un bambino che non capisce i suoi genitori ma si sente al sicuro grazie al loro amore. Scopriremo la pienezza dell'amore di Dio in cielo. E ascoltare significa essere obbedienti - ha sottolineato p. Kumala. Ha anche notato che nella vita di tutti i giorni Dio dovrebbe essere scoperto negli altri. - Lo spazio per l'incontro di Gesù è la chiesa. Lì ascoltiamo la Parola di Dio, c'è tempo per la riflessione e la nostra risposta. Meditare i misteri del rosario aiuterà a vivere la presenza con Gesù – ha ricordato il curatore del santuario.

Oltre al convegno, c'è stato il tempo per la Santa Messa, l'adorazione del Santissimo Sacramento, il rosario, la preghiera personale e la riflessione, nonché il colloquio con il ritiro.

C'è la Comunità Lichene del Rosario al Santuario. Informazioni dettagliate sono disponibili presso l'Ufficio del Pellegrino n. Tel. (+48) 63 270 81 63, (+48) 63 270 81 42, (+48) 63 270 85 75 o scrivendo all'indirizzo licheń@lichen.pl.

Condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
X