SANTUARIO
LA MADRE DEL NOSTRO LICHENE
L'ADOLORATA REGINA DI POLONIA

SCORRERE VERSO IL BASSO

II Giornata Nazionale di Preghiera per le relazioni non sacramentali

Si è svolta domenica 2 agosto nella basilica del Lichene la 2° Giornata nazionale di preghiera per le intenzioni delle persone che vivono in relazioni non sacramentali

L'evento centrale è stata la Messa di mezzogiorno celebrata da p. Sono kumala davanti al quadro miracoloso di Nostra Signora del Lichene. “La Madonna ci abbraccia con il suo sguardo pieno di amore e di misericordia. Come Patrona della Felicità Familiare, guarda alle nostre famiglie, ai matrimoni e a ciascuno di noi. È una madre preoccupata che vuole il nostro bene; Colei che incoraggia e persuade con il suo amore materno ad aprirsi all'azione di suo Figlio, Gesù Cristo» disse il mariano, “Ci accompagna e ci convince che vale la pena fidarsi e affidarsi a Dio. Ci mostra il Volto di un Dio amorevole e misericordioso che si inchina davanti a ciascuno di noi, perché siamo tutti suoi figli prediletti».

Queste persone restano nella comunità della Chiesa e non devono sentirsi scollegate o rifiutate... Vogliamo dire nel tempio del Lichene a chi si trova in questa situazione [in una relazione non sacramentale, a ndr]: Dio ti ama, non ti lascia. Non ti ha voltato le spalle, è ancora valido il suo invito al Cielo, non sei escluso o espulso dalla Chiesa!

Circa 3.000 persone riunite hanno pregato per le persone che vivono in relazioni non sacramentali che, nonostante le difficoltà, cercano di costruire la propria vita sulla comprensione reciproca e sul fondamento della fede, della speranza e dell'amore basati sulla Parola e sulla preghiera di Dio. Il curatore del Santuario di Licheń ha incoraggiato le persone a sostenere con la preghiera i propri amici e parenti che vivono in relazioni non sacramentali. Nella sua omelia, il sacerdote ha richiamato l'attenzione sul fatto che attualmente una coppia di sposi su tre in Polonia sta divorziando, il che a sua volta mostra quante coppie vivono gravi crisi.

Il monaco ha parlato della fame eucaristica delle persone in relazioni non sacramentali, che non può soddisfare. Al contrario, ci sono persone che non hanno ostacoli per ricevere la Comunione e non vogliono approfittare di questa opportunità.
Riferendosi alle parole del Vangelo lette domenica, ha chiesto se vediamo i miracoli a cui partecipiamo? "Per vedere un miracolo, devi credere" - ha detto il curatore del santuario - "Se non ci nutriamo di questo Pane, continueremo ad avere fame, falliremo, non assolveremo i nostri compiti - quindi apriamo i nostri cuori per riceverlo". Il sacerdote ha anche incoraggiato le persone che non possono ricevere la Santa Comunione a coltivare la fame per l'Eucaristia.

Diverse centinaia di persone hanno anche partecipato all'Eucaristia, collegandosi attraverso la trasmissione. Uno degli internauti sul profilo Facebook del Santuario ha commentato la preghiera di oggi: “Il santuario di Licheń, come uno dei pochi, non dimentica e prega per le persone che vivono l'impossibilità di sposarsi in chiesa. In alcuni casi hanno Dio nel profondo del loro cuore e vale anche la pena pregare per loro, perché Nostra Signora del Lichene si prende cura di tutti».

Subito dopo la Santa Messa si è svolto un concerto speciale, durante il quale l'organo più grande del paese è stato accompagnato da una tromba. Gli interpreti erano Maciej Gwóźdź (tromba) e Łukasz Rogowicz (organo). Nel frattempo, alle 14:30, Johannes Skudlik di Monaco si è seduto al bancone dell'organo Lichen, suonando un altro dei concerti del 2° Festival Internazionale dei Lichen di Musica d'organo.

Questo fine settimana i Padri Mariani vi invitano alla Festa della Donna Lichene (sabato 8 agosto), il cui tema sono le parole: "Ho incontrato Gesù". Messa principale verrà effettuato il check-in a A mezzogiorno e alle 9.00, 11.00 e 17.00 si potranno ascoltare catechesi bibliche tematiche.

Domenica prossima (9 agosto) ci sarà l'incontro in famiglia con Gesù a casa della Madre. In programma la Santa Messa principale con la benedizione eucaristica delle famiglie 12.00.

Lichen Stary, 2 agosto 2020

Testo: Justyna Zacharek, Ufficio Stampa del Santuario

Condividi il post