SANTUARIO
LA MADRE DEL NOSTRO LICHENE
L'ADOLORATA REGINA DI POLONIA

SCORRERE VERSO IL BASSO

Warsztaty Liturgii Tradycyjnej „Ars Celebrandi” w Licheniu

Giovedì 8 luglio, con una messa solenne con processione, ha avuto inizio presso il santuario di Licheń il più grande laboratorio di liturgia tradizionale d'Europa, "Ars Celebrandi".

Quest'anno al workshop partecipano un numero record di sessanta sacerdoti (non solo clero diocesano, ma anche religiosi di varie congregazioni)! Eccezionalmente ampio anche il numero complessivo dei partecipanti, circa 235. Ci sono persone provenienti da Polonia, Francia, Belgio e Germania. Per una persona della diocesi militare negli USA sono state preparate lezioni in inglese. Il partecipante più giovane di quest'anno al gruppo dell'altare ha 13 anni, mentre il più anziano - 72 anni.

Per sette giorni di laboratori, liturgie secondo una forma straordinaria del rito romano. Come assicura la dott.ssa Dominika Krupińska, portavoce dei workshop "Ars celebrandi", gli organizzatori si adoperano affinché l'evento sia anche un ritiro per i partecipanti. Durante la messa di quest'anno, un salvatoriano, p. Jacek Nowak SDS.

Il secondo giorno del laboratorio, ci sarà una messa votiva per rimuovere la peste. Tutte le mattine nella chiesa parrocchiale di Licheń di S. Dorothy, saranno celebrate messe recitate con canti popolari. Questo sabato e domenica le messe saranno celebrate in rito domenicano. Lunedì 12 luglio, durante una solenne messa da requiem con processione in stazione, i partecipanti pregheranno per coloro che riposano nel cimitero parrocchiale. Giovedì (14.07, 17:00, Chiesa di Nostra Signora di Częstochowa) si terrà la seconda messa da Requiem durante il workshop di quest'anno - per il Vescovo Piotr Gembicki nel 364° anniversario della sua morte. La Santa Messa principale sarà celebrata nella Basilica della Beata Vergine Maria di Licheń il 14 luglio alle 13:40. I laboratori si concluderanno venerdì 15 luglio con una messa solenne con processione teoforica e canto "Te Deum".

Leggi anche: arscelebrandi.pl

I partecipanti hanno l'opportunità di imparare a celebrare, servire e partecipare, oltre che a cantare. I blocchi di workshop giornalieri sono stati suddivisi in gruppi tematici e in base al livello di avanzamento. Sono stati organizzati 3 gruppi di sacerdoti, 3 chierichetti e un coro maschile e femminile, dove i partecipanti impareranno il canto gregoriano. I workshop intendono essere olistici e complementari. - Oltre alla celebrazione, sono previsti anche un gruppo di canto, un presbiterio e un coro. Oltre a sacerdoti, seminaristi e chierichetti, all'evento partecipano anche cantanti (sia principianti che avanzati), la cui musica aggiunge sublime e maestosità ai riti.

Dalle prime ore del mattino fino a tarda sera, oltre alle lezioni di laboratorio, il ritmo della giornata è determinato da numerose messe, servizi e orari canonici. In via informale è presente anche una sarta in pensione, che consiglia ai partecipanti l'abito liturgico - rivela la signora Krupińska - I laboratori prevedono anche vocazioni sacerdotali - Finora oltre 20 partecipanti hanno scelto la strada delle vocazioni sacerdotali o religiose.
Da anni i laboratori contribuiscono ad approfondire sia la conoscenza pratica dei riti della forma straordinaria del Rito Romano sia il loro significato spirituale. Gli organizzatori di questa iniziativa vogliono contribuire all'attuazione dell'incoraggiamento di Papa Benedetto XVI a "preservare e proteggere le ricchezze che sono il frutto della fede e della preghiera della Chiesa". L'idea alla base di "Ars celebrandi" è scoprire la ricchezza e la bellezza della liturgia tradizionale.

Testo e foto: Ufficio Stampa Santuario

Ars Celebrandi, Lichen 8-15 luglio 2021, poster

Condividi il post