SANTUARIO
LA MADRE DEL NOSTRO LICHENE
L'ADOLORATA REGINA DI POLONIA

SCORRERE VERSO IL BASSO

Festa della gioia "Maria e i giovani"

Il Santuario Mariano di Licheń Stary insieme alla comunità ELO, ovvero il Centro di Evangelizzazione di Licheń, attraverso la musica, il canto, l'adorazione del Santissimo Sacramento, la partecipazione a conferenze e laboratori, promuovere i valori cristiani tra i giovani e adorare Dio insieme.

Molto Preghiere Sorriso Divertirsi

L'incontro si è svolto nel convegno di un matrimonio, sul modello delle nozze evangeliche di Cana in Galilea, dove Gesù ha trasformato l'acqua in vino. L'evento è iniziato alle 10.00 presso la piazza dell'incoronazione nella parte vecchia del santuario. È stato aperto dalla comunità ELO, ovvero il Centro di evangelizzazione di Licheń "Kecharitomene" insieme a p. Janusz Kumala, MIC, custode del santuario dei licheni, ha sottolineato che Licheń è un luogo speciale amato dalla Madre di Dio.
Alle 12.00 c'è stato il concerto di p. Jakub Bartczak. "Abbiamo forza, abbiamo fede, Cristo è re, Cristo è Signore" - i partecipanti alla festa hanno proclamato la gloria di Dio insieme al sacerdote violento. Il sacerdote ci ha incoraggiato a glorificare Dio raccontando, tra gli altri, sull'esperienza della morte e della malattia, che gli ha insegnato che era Dio a dare la forza.

Fin dalla mattina i partecipanti hanno avuto l'opportunità di prendere parte a molti workshop interessanti, tra cui floristica, recitazione, trucco e danza. Gli organizzatori hanno previsto anche luoghi di intercessione, una tenda di testimonianza, una tenda da gioco da tavolo e una tenda VIP. I giovani hanno anche avuto l'opportunità di assaggiare la selvaggina, cimentarsi su una parete da arrampicata o in una lotta di cuscini, dipingersi il viso e ballare con le bandiere lodando Dio. Ci sono state anche conferenze con certificati di matrimonio di Monika e Marcin Gomułek (15.00) e Karolina e Maciej Piech (18.30).
In. Alle 16.30 sulla piazza dell'incoronazione si è formato un corteo nuziale, che si è recato all'altare dell'incoronazione presso la chiesa di st. Dorotea. La processione è stata guidata da giovani coppie che durante la Santa Messa. a. 17.00 hanno rinnovato le promesse matrimoniali.

Dobbiamo guardare Leggero

L'Eucaristia è stata presieduta da p. Piotr Kieniewicz, MIC. santa Messa concelebrato da: p. Janusz Kumala, MIC - il curatore del Santuario dei licheni, p. Rafał Krauze, MIC - parroco della parrocchia di st. Dorothy e p. Dawid Klimera, che è venuto al festival dei licheni con i giovani di Rybnik.
Nella parola di p. Kieniewicz ha fatto riferimento al Vangelo letto secondo S. Giovanni sulle nozze di Cana in Galilea. - “La Parola di Dio dice che c'è gioia quando lo Sposo è in mezzo a noi. Ecco perché dobbiamo preservare costantemente lo stato di grazia santificante: non possiamo avere l'oscurità nel nostro cuore”.
Il sacerdote ha aggiunto che dobbiamo invitare Dio nella nostra vita. - “Per avere luce nel cuore, dobbiamo guardare alla luce, a Gesù. Avendo luce nei nostri cuori, invitiamo altre persone alla nostra vita”.
Padre Piotr ha sottolineato che la preghiera comune degli sposi è una condizione necessaria per raggiungere la gioia nel cuore. Ha notato che non è facile, ma va ricordato che la relazione nel matrimonio riguarda l'amore e la fiducia, non il potere e la sottomissione. - "Se vuoi riconciliarti con qualcuno, devi sottometterti completamente al giudizio della misericordia".
FR. Kieniewicz ha anche indicato tre questioni che gli sposi dovrebbero vivere insieme ogni notte prima di andare a dormire: la preghiera comune, la riconciliazione reciproca e la benedizione.
- “Cristo porta vera gioia e amore. Sorgono perché lo Sposo è con noi. Che l'incontro con lo Sposo accenda nei nostri cuori la fede: che c'è la vita, la vera gioia” – ha concluso il sacerdote.
Durante la festa nella chiesa di S. Dorothy stava adorando il Santissimo Sacramento e c'era l'opportunità di confessarsi.

Concerti e Camion di cibo

Alla fine del festival, c'è stato un concerto eseguito da due band hip-hop: "Wyranego z captoli" e "Muodych kotów". Per tutta la giornata, i partecipanti hanno potuto usufruire dell'offerta di food truck, dove hanno potuto mangiare qualcosa di dolce e nutriente.
Il patrocinio onorario dell'evento è stato preso da: SE il vescovo Krzysztof Wętkowski - vescovo della diocesi di Włocławek, il signor Stanisław Bielik - lo starost della contea di Konin e il signor Mariusz Zaborowski - il sindaco della città e comune di Ślesin. I patrocinatori del festival erano: Katolicka Agencja Informacyjna / KAI, Agenzia di stampa polacca, TVP3 Poznań, TV Maksymilian, Telewizja Wielkopolska, Radio Emaus, Radio Niepokalanow, Konin FM 104.1, Portal Opoka, Stacja7.pl, Portal LM.pl, Przegląd Koniński, Tygodnik Andiamo.

Testo e foto: Ufficio Stampa Santuario

Condividi il post